Articoli correlati

0 Comments

  1. 1

    antonio

    Scusami ChristianFaith,ma la Grazia e' stata donata a tutti coloro che,premesso un atto di infinita bonta' e misericordia ad opera di Dio,saranno giustificati mediante la fede.Pre-destinare qualcuno a salvezza e non altri significa decretare una ingiustizia per questi ultimi,nei cui confronti ogni predicazione evangelica risulterebbe vana!Dio ha tanto amato l'uomo da darci addirittura suo Figlio!ci nha donato il creato..possiamo o no tendergli la mano?Io penso di si e non credo che la salvezza sia in tal caso negata ..se qualcun altro non vorra' accogliere Dio beh..allora sono problemi suoi.ma immaginare un Dio selettore,dal "pollice verso"che avrebbe predstinato ancor prima della creazione i "sommersi e i salvati"non so,ma mi pare arduo da accettare…

    Reply
  2. 2

    ChristianFaith

    La grazia è stata donata ad alcuni eletti Dio. La "grazia e la fede sono un DONO di Dio". Non c'è nulla che possiamo fare se Dio non ha deciso di convertire una persona, ci hai riflettuto? Preghiamo e preghiamo ma se Dio non ci mette la mano quel nostro amico non si converte, e non dipende da lui, ma è lo SS che non gli si mostra perchè Dio non l'aveva messo nei suoi piani. Non dipende nulla da noi. Siamo corrotti nel peccato originale e siamo atei per natura, "nessuno può venire a me se non lo attira il Padre" diceva Gesù(Giovanni 6:44) e ancora "Tutti quelli che il Padre mi dà verranno a me; e colui che viene a me, non lo caccerò fuori (Giovanni 6:37). Ci rifletti a cosa significa di profondo questo? E' Dio che attira i futuri credenti. Bisogna avere maturità spirituale e capire che Dio dice questo, anche se puo sembrarci strano noi non dobbiamo fidarci del nostro cuore malvagio e corrotto ma solo della Parola di DIo, e capire che in tutta la Scrittura, dall'AT el NT emerge elezione da parte di Dio, a partire da Abele su Caino, dalla sua scelta del popolo eletto (Israele – perchè proprio Israele?) alla scelta dei profeti a cui parlare (perchè uno e non l'altro?), alla scelta degli apostoli, alla scelta di Paolo che lo perseguitava e non lo cercava affatto (perchè proprio me?" diceva Paolo umiliato?). Devi per forza capire che, se credi alla Parola di Dio, Dio è sovrano e sceglie chi vuole. Ingiusto Dio? Chi siamo noi per obiettare le sue scelte? Avrebbero dovuto obiettare anche tutti gli altri nella storia biblica allora? Ricordati che siamo tutti peccatori e TUTTI meritiamo di morire, per questo se Egli sceglie alcuni credenti (e la prova dell'elezione è il fatto di avere la fede) e li illumina noi dobbiamo solo umiliarci dinnanzi a Lui e ringraziarlo. Questo esce fuori dalla Bibbia e i passi che ne parlano sono tantissimi. Mica c'è bisogno che te li cito? Sai, se nella Bibbia vi è la parola "eletti" vi deve pur essere un'elezione, diceva Spurgeon.

    Reply
  3. 3

    Anonymous

    Un bambino malato che non ha coscenza della sua malattia è dunque un predestinato?
    Rispondi a questo dolce ChristianFaith….
    Michy.

    Reply
  4. 4

    ChristianFaith

    Cara, non capisco il senso della tua domanda. La predestinazione biblica riguarda la salvezza, cioè le persone predestinate da Dio, che accettano la fede e vanno nel Regno dei Cieli. E’ Dio ad averli predestinati ancora prima della sua Creazione. Non è secondo me, ma secondo Dio.
    Ora, riguardo a ciò che dici, ti dico:
    Allora Gesù li chiamò a sé e disse: «Lasciate che i bambini vengano a me, e non glielo vietate, perché il regno di Dio è per chi assomiglia a loro. In verità vi dico: chiunque non accoglierà il regno di Dio come un bambino, non vi entrerà affatto». Luca 18:16-17
    Tutti i bambini vanno nel Regno di Dio, tutti i bambini che muoiono bambini, e su questo non i piove. Non importa se abbiano fede, in quanto i bambini non possono conoscere il concetto della fede.
    Tutto ciò che accade su questo mondo, compreso le morti e le sofferenze che Dio permette, sono parte del suo piano:
    Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno. Romani 8:28
    C’è sempre un motivo per ciò che succede, per quanto triste possa essere accettare queste cose, per quanto terribile per noi, non possiamo farci nulla e c’è sempre un motivo che opera per la nostra salvezza eterna, che è la cosa più importante. La vita terrena è nulla in confronto alla bontà a cospetto di Dio nel suo Regno.
    Inoltre Gesù dice chiaramente:
    Chi cercherà di salvare la sua vita, la perderà; ma chi la perderà, la preserverà. Luca 17:33
    Volendoci far capire che non dobbiamo essere legati a questa vita terrena, e se capiremo questo, saremo premiati. Non c’è nulla di male a voler vivere, è normale e giusto ai suoi occhi, ma Lui vuole farci capire che c’è qualcosa di molto, molto meraviglioso che ci attende, anche se ora conosciamo solo questa vita.
    Ora Micky non so cosa ti affligge, spero nulla di grave, in ogni caso, se avessi dubbi o problemi di ogni genere, ti invito a scrivermi alla mia email privatamente. Spero che dietro questo tuo commento non si nasconda una sofferenza personale.
    Dio ti benedica!

    Reply
  5. 5

    Roberto

    Se uno è predestinato (contro la sua volontà) perchè deve "perseverare fino alla fine" per essere salvato? allora entra in gioco la volontà dell'uomo!!

    Reply
  6. 6

    ChristianFaith

    No, vedi, questa è la confusione che si fa sul termine "predestinazione" (o elezione). Se sei predestinato da Dio, Egli manderà su di te il suo Spirito e ti convertirà, ti indurrà a cercarlo e a convertirti. Ti farà dono della fede (come si dice in Efesini). La fede è un dono di Dio e non si domanda, è Lui che ce la dona! Non esiste predestinato contro sua voglia, perchè i predestinati sono i cristiani convertiti, e non si sono convertiti per loro volontà come alcuni esseri umani ostinati e pieni di sè credono. Essi credono di essere tanto spirituali e bravi da raggiungere Dio e la fede con la loro volontà (praticamente con la loro opera), ma noi siamo sotto il peccato e non siamo capaci di comprendere le cose spirituali se Dio non ci mette la Sua mano e nonc i toglie il velo dagli occhi. Quando dice "chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato" spiega come la fede si porta a compimento, cioè possiamo capire dalla nostra perseveranza se siamo eletti o meno. Perchè esistono anche cristiani momentanei, che credono di essere cristiani e poi abbandonano la fede. Beh quelli non erano eletti di Dio. Gli eletti sono coloro che perseverano, e la perseveranza non viene mai da noi, ma da Dio, sotto la cui sovranità accade tutto sul mondo. In poche parole quel verso spiega come accade e non l'origine di quel che accade e il perchè. Questo lo sa solo Dio. La vera fede che viene da Dio, quella che salva, non verrà mai persa, perchè sei un eletto!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2020 Copyright La Verità della Bibbia