Dio visto dai Cattolici

godI cattolici vedono Dio Padre severo e irascibile, troppo preso da altre cose per dare ascolto alle nostre preghiere. Sulla scala gerarchica c’è poi Gesù che, nonostante sia Dio, viene visto diverso da Dio Padre, in quanto sostengono che c’è sì un solo mediatore tra Dio e gli uomini, ossia Gesù Cristo, come è scritto in 1 Timoteo 2:5, ma che per arrivare a Cristo gli uomini devono passare per Maria la Madonna. Inseriscono quindi un’altra mediatrice, e questo è antibiblico. Ed è questa la conseguenza dello spirito della apparizioni, esse non hanno fatto altro che allontanare i fedeli dalla Parola di Dio mettendoli contro il Creatore.

Essi si rallegrano del fatto che ci sia Maria, la Madonna, che poi Maria non è in quanto Maria nella Bibbia era tutt’altra persona rispetto a questa falsa apparizione, che umile non è poiché si dichiara la Magnifica, l’Immacolata, ecc. e comanda devozione a se stessa. (Leggi Analisi dei Messaggi Mariani). Durante le apparizioni ella si mostra umile e interessata a noi, e con la sua pietà ci vuole avvicinare a Dio, e ci dice che il Padre ha avuto bisogno di stabilire nel mondo la devozione al suo cuore immacolato, altrimenti la gente non si sarebbe convertita a Lui e che è arrabbiato con il mondo intero per i suoi peccati e la nostra ribellione.

Che bestemmia: Dio SOVRANO e ONNIPOTENTE che ha bisogno di altri per convertire il suo popolo a Lui!

É questa la conseguenza dei messaggi mariani portati dalle varie apparizioni. Hanno fatto vedere Dio come troppo “lontano” per noi, un Dio che non ascolta le nostre preghiere, un Dio pieno d’ira. (Leggi L’Inganno delle Apparizioni)

Se questo togliere la lode che spetta solo a Dio, se questo porre altri intermediari tra noi e Dio, che non sia Gesù Cristo uomo, se tutto questo non è di matrice demoniaca, vorremmo sapere cosa lo è. É l’unico modo per condurre le anime alla perdizione: l’inganno apparententemente giusto. Satana non potrebbe prendere così tanti adepti se non allontanandoli dai comandamenti di Dio. Infatti i cattolici mariani sono molto lontani da Dio, lo pensano pochissimo e non lo conoscono non avendo comunione con Lui, mentre sono molto vicini alla Madonna e si rivolgono a Lei costantemente, credendo che ella sia il mezzo per arrivare al Superiore della scala gerarchica celeste.

Il primo comandamento recita:

Non avere altri dèi oltre a me. (Esodo 20:3)

Una divinità è un essere sovrannaturale che ha poteri su di noi, è un entità alla quale ci rivolgiamo per ottenere favori, non importa se al di sopra di questa divinità ce ne siano altre superiori. Il paganesimo greco aveva Zeus come superiore e altri dèi, anche figli di Zeus, ai quali il popolo si rivolgeva per ottenere protezione e favori. Non è forse quello che accade oggi nel cattolicesimo? Ha tutte le caratteristiche del paganesimo e nulla dei monoteismo. Nel cattolicesimo c’è Dio al vertice, ma con il quale non abbiamo nessun contatto, e altre divinità minori al di sotto di Lui, prima tra tutti la Madonna, poi ci sono Padre Pio e una sfilza di altri Santi che secondo queste dottrine, sarebbero capaci di farci favori e “Mettere una buona parola per noi presso il Padre“.

Il Signore aggiunge:

Io sono il SIGNORE; questo è il mio nome; io non darò la mia gloria a un altro, né la lode che mi spetta agli idoli. (Isaia 42:8)

Il secondo comandamento, abolito dal catechismo cattolico per palese convenienza, visto che con le immagini e le statue sostituite alle religioni pagane era più facile far accettare il nuovo cristianesimo ai popoli, recita:

Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra. Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il SIGNORE, il tuo Dio, sono un Dio geloso; punisco l’iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso bontà , fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti. (Esodo 20:4-6)

Queste parole di Dio dovrebbero far tremare i cattolici, che invece pongono la loro fiducia in un essere celeste che dice di venire da Dio ma che contraddice le Sue parole. La Bibbia ci dice di non credere agli spiriti:

Carissimi, non crediate a ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se sono da Dio; perché molti falsi profeti sono sorti nel mondo. (1Giovanni 4:1)

E ci dice che Satana si traveste da angelo di luce per corromperci, così come ci avverte l’apostolo Paolo:

Non c’è da meravigliarsene, perché anche Satana si traveste da angelo di luce. Non è dunque cosa eccezionale se anche i suoi servitori si travestono da servitori di giustizia; la loro fine sarà secondo le loro opere. (2Corinzi 11:14-15)

La visione biblica di Dio è del tutto diversa da quella cattolica. Dio è un Dio buono, amorevole e giusto. Non è un Dio d’ira. Ma soprattutto Egli è onnipresente, vede tutto e tutti e ascolta tutti. Non è biblico e cristiano dire “Dio è troppo occupato per noi, ne ha tanti da seguire” perché così dicendo si stanno sminuendo gli attributi di Dio, quali la sua onnipresenza e onnipotenza e questa è una bestemmia.

Com’è Dio?

Dio è buono

Il SIGNORE è misericordioso e pieno di compassione, lento all’ira e di gran bontà . (Salmi 145:8)

Il SIGNORE è buono verso tutti, pieno di compassioni per tutte le sue opere. (Salmi 145:9)

Del resto, fratelli, rallegratevi, ricercate la perfezione, siate consolati, abbiate un medesimo sentimento, vivete in pace; e il Dio d’amore e di pace sarà con voi. (2Corinzi 13:11)

Certo, Dio è buono verso Israele, verso quelli che son puri di cuore. (Salmi 73:1 Salmo di Asaf)

affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; poiché egli fa levare il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. (Matteo 5:45)

senza però lasciare sé stesso privo di testimonianza, facendo del bene, mandandovi dal cielo pioggia e stagioni fruttifere, dandovi cibo in abbondanza, e letizia nei vostri cuori». (Atti 14:17)

Dio è giusto

Dio è giusto, non c’è bisogno che qualcuno metta buona parola per noi. Dio sa cosa fare con ognuno di noi.

Lodino la forza del Re che ama la giustizia; sei tu che hai stabilito il diritto, che hai esercitato in Giacobbe il giudizio e la giustizia. (Salmi 99:4)

SIGNORE, abbi pietà di noi! Noi speriamo in te. Sii tu il braccio del popolo ogni mattina, la nostra salvezza in tempo di angoscia! (Isaia 33:2)

Essi, pur conoscendo che secondo i decreti di Dio quelli che fanno tali cose sono degni di morte, non soltanto le fanno, ma anche approvano chi le commette. (Romani 1:32)

Dio è sovrano

Può decidere di salvare o non salvare come più Gli piace e non accetta consigli e ordini da nessuno perché Egli è il Creatore e seguirà il Suo piano di salvezza prestabilito per i suoi eletti, predestinati a salvezza ancora prima la creazione del mondo, che verranno chiamati a sé tramite lo Spirito Santo e glorificati (il segno esteriore dell’elezione sarà la fede):

Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno. Perché quelli che ha preconosciuti, li ha pure predestinati a essere conformi all’immagine del Figlio suo, affinché egli sia il primogenito tra molti fratelli; e quelli che ha predestinati li ha pure chiamati; e quelli che ha chiamati li ha pure giustificati; e quelli che ha giustificati li ha pure glorificati. (Romani 8:28-30)

Ma noi dobbiamo sempre ringraziare Dio per voi, fratelli amati dal Signore, perché Dio fin dal principio vi ha eletti a salvezza mediante la santificazione nello Spirito e la fede nella verità . (2Tessalonicesi 2:13)

In lui siamo anche stati fatti eredi, essendo stati predestinati secondo il proposito di colui che compie ogni cosa secondo la decisione della propria volontà (Efesini 1:11)

«Tu sei degno, o Signore e Dio nostro, di ricevere la gloria, l’onore e la potenza: perché tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà furono create ed esistono». (Apocalisse 4:11)

Poiché egli dice a Mosè: «Io avrò misericordia di chi avrò misericordia e avrò compassione di chi avrò compassione». (Romani 9:15)

Così dunque egli fa misericordia a chi vuole e indurisce chi vuole. (Romani 9:18)

Benedetto sia il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, che ci ha benedetti di ogni benedizione spirituale nei luoghi celesti in Cristo. In lui ci ha eletti prima della creazione del mondo perché fossimo santi e irreprensibili dinanzi a lui, avendoci predestinati nel suo amore a essere adottati per mezzo di Gesù Cristo come suoi figli, secondo il disegno benevolo della sua volontà , a lode della gloria della sua grazia, che ci ha concessa nel suo amato Figlio. (Efesini 1:3-6)

La fede è un dono di Dio

La salvezza non è per opere e non dipende dalle nostre libere scelte, che crediamo di essere tanto spirituali da avvicinarci a Lui da soli, ma è un dono di Dio, il quale “apre gli occhi e illumina” nella fede chi ha deciso di illuminare. E la Bibbia ne dice anche il motivo: “affinché nessuno se ne vanti” e possa dire “io sono più santo di te, sono stato bravo a credere in Dio”. Ma non è così, Dio è sovrano e questo concetto si riallaccia perfettamente ai versetti sopra.

Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti (Efesini 2:8-9)

Questo vuol dire che Dio sceglie a chi donare la grazia (un dono non si domanda, un dono non si rifiuta, un dono si accetta e basta) e la fede è il segno esteriore della nostra conversione. La fede è stata donata tramite lo Spirito Santo che è venuto ad abitare in noi credenti:

Se lo Spirito di colui che ha risuscitato Gesù dai morti abita in voi, colui che ha risuscitato Cristo Gesù dai morti vivificherà anche i vostri corpi mortali per mezzo del suo Spirito che abita in voi. (Romani 8:11)

Le opere buone, sebbene importanti per il credente, non sono il mezzo di salvezza, ma solo la conseguenza della nostra conversione. Le opere buone sono il segno esteriore del buon cristiano che è già stato salvato e riscattato da Gesù Cristo.

Dio è misericordioso

Ma Dio, che è ricco in misericordia, per il grande amore con cui ci ha amati, anche quando eravamo morti nei peccati, ci ha vivificati con Cristo (è per grazia che siete stati salvati) (Efesini 2:4-5)

Dio è onnipresente

Egli vede tutto e tutti e può ascoltarci senza nessuna fatica:

Dove potrei andarmene lontano dal tuo spirito, dove fuggirò dalla tua presenza? Se salgo in cielo tu vi sei; se scendo nel soggiorno dei morti, eccoti là . Se prendo le ali dell’alba e vado ad abitare all’estremità del mare, anche là mi condurrà la tua mano e mi afferrerà la tua destra. (Salmi 139:7-10)

Potrebbe uno nascondersi in luogo occulto in modo che io non lo veda?» dice il SIGNORE. «Io non riempio forse il cielo e la terra?» dice il SIGNORE. (Geremia 23:24)

Dio non mente e non cambia

Dio non può mentire, rinnegare se stesso, quel che ha detto al suo popolo, come i messaggi mariani vogliono far credere (es. “Dio ha voluto mandare me” o “Io sono imparentata con la divina Trinità ” che sono contro le parole di Dio):

Colui che è la gloria d’Israele non mentirà e non si pentirà ; egli infatti non è un uomo perché debba pentirsi». (1Samuele 15:29)

«Poiché io, il SIGNORE, non cambio; perciò voi, o figli di Giacobbe, non siete ancora consumati. (Malachia 3:6)

se lo rinnegheremo anch’egli ci rinnegherà ; se siamo infedeli, egli rimane fedele, perché non può rinnegare sé stesso. (2Timoteo 2:13)

affinché mediante due cose immutabili, nelle quali è impossibile che Dio abbia mentito, troviamo una potente consolazione noi, che abbiamo cercato il nostro rifugio nell’afferrare saldamente la speranza che ci era messa davanti. (Ebrei 6:18)

ogni cosa buona e ogni dono perfetto vengono dall’alto e discendono dal Padre degli astri luminosi presso il quale non c’è variazione né ombra di mutamento. (Giacomo 1:17)

Dio mantiene le sue promesse

Dio non è un uomo, da dover mentire, né un figlio d’uomo, da doversi pentire.
Quando ha detto una cosa non la farà ? O quando ha parlato non manterrà la parola? (Numeri 23:19)

Non v’ingannate, fratelli miei carissimi; ogni cosa buona e ogni dono perfetto vengono dall’alto e discendono dal Padre degli astri luminosi presso il quale non c’è variazione né ombra di mutamento. (Giacomo 1:16-17)

Dio ascolta le nostre preghiere

Si prega direttamente il Padre nel nome di Gesù, unico mediatore:

Voi dunque pregate così: “Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà anche in terra come è fatta in cielo. Dacci oggi il nostro pane quotidiano; rimettici i nostri debiti come anche noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori; e non ci esporre alla tentazione, ma liberaci dal maligno. (Matteo 6:9-13)

Ma tu, quando preghi, entra nella tua cameretta e, chiusa la porta, rivolgi la preghiera al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa. (Matteo 6:6)

In quel giorno non mi rivolgerete alcuna domanda. In verità , in verità vi dico che qualsiasi cosa domanderete al Padre nel mio nome, egli ve la darà . (Giovanni 16:23)

Il solo mediatore è Gesù Cristo

Infatti c’è un solo Dio e anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo (1Timoteo 2:5)

Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. (Giovanni 14:6)

Conclusione

Come conseguenza dei messaggi dati dalla “Madonna” durante i secoli le sono stati dati tutti gli attributi che spettano a Dio: buona, misericordiosa, amorevole, compassionevole, giusta, senza peccato, ecc. ed ha preso il posto di Gesù Cristo nell’opera di salvezza divenendo corredentrice.

Potrebbe piacerti anche
Non ci sono commenti
  1. mcbertan dice

    Domanda:

  2. ChristianFaith dice

    1Timoteo 2:5 Infatti c'

    1. mcbertan dice

      No , allora non hai capito bene la domanda :

      E' lecito supporre che tra gli uomini e GESU', sottolineo virtualmente GESU', la Madre di Cristo possa intercedere come fece durante le nozze di Canan , o come altre persone fecero durante il Cammino Messianico : Il Centurione per il servo morente, Maria e Marta per Lazzaro , Gli apostoli per il Cieco Nato , Pietro per la suocera, il padre del posseduto dai demoni ecc.

      Se si leggono un po meglio le scritture ci si accorger

    2. mcbertan dice

      Carissimo ChristianFaith , non trovo la risposta al suo gentile intervento , ho paura di aver messo un qualche Maiuscolo in piu , mi voglia scusare ma non erano urla quindi poster

  3. Ospite dice

    Grazie per questa chiara esposizione e le sacre scritture collegate, la verit

Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più