Disclaimer

Christian Faith è un sito informativo sul Cristianesimo.

Questo sito mira a divulgare la “Buona Notizia” ponendo enfasi sulla Sovranità di Dio in ogni aspetto della nostra vita. É comunque un sito cristiano conservatore che ama definirsi “cattolico riformato” nel senso tale che non rinnega la storia della chiesa cattolica romana e non l’addita sempre come negativa, non intende annientare quel che sono state le giuste dottrine dei primi concili, ma si rifiuta di seguire le dottrine proclamate dal Concilio di Efeso in poi, quali non bibliche e non conformi agli insegnamenti di Gesù, degli apostoli e dei primi Padri della Chiesa. Pertanto riteniamo che ci sia stato bisogno di una riforma ad un certo punto della storia (1500), dal momento in cui la chiesa era andata via via allontanandosi dalla Parola di Dio e arricchendosi di dottrine umane nuove e di superstizioni.

Qualcuno potrebbe obiettare non essendo d’accordo, ma “Christian Faith” si riferisce solo ed esclusivamente alla Sacra Scrittura e alla sua autorità. In questo sito non si intende presentare nessuna verità assoluta, ma solo presentare una visione cristiana il più ecumenica possibile, e quindi potrete trovare diverse sfumature e posizioni nei vari post. Non dimentichiamo che c’erano differenze di vedute anche nella chiesa primitiva, e l’apostolo Paolo scrive continuamente alle varie chiese per questo motivo esortando a non litigare per le minime differenze, così come dice in Romani:

Uno stima un giorno più di un altro; l’altro stima tutti i giorni uguali; sia ciascuno pienamente convinto nella propria mente. Chi ha riguardo al giorno, lo fa per il Signore; e chi mangia di tutto, lo fa per il Signore, poiché ringrazia Dio; e chi non mangia di tutto fa così per il Signore, e ringrazia Dio. (Romani 14:5-6)

O in Galati:

Ora, fratelli, vi esorto, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, ad aver tutti un medesimo parlare e a non aver divisioni tra di voi, ma a stare perfettamente uniti nel medesimo modo di pensare e di sentire. Infatti, fratelli miei, mi è stato riferito da quelli di casa Cloe che tra di voi ci sono contese. Voglio dire che ciascuno di voi dichiara: «Io sono di Paolo»; «io d’Apollo»; «io di Cefa»; «io di Cristo». Cristo è forse diviso? Paolo è stato forse crocifisso per voi? O siete voi stati battezzati nel nome di Paolo? (1Corinzi 1:10-13)

Ciò che conta per i cristiani è la fede in Gesù, non le vedute diverse tra gruppo e gruppo. Infatti Dio non fondò la religione, non fondò le divisioni, quelle le abbiamo create noi. Nessun cristiano può dire ad un altro “tu non sarai salvato” o “sei un eretico” perchè la pensa diversamente da lui. Non possiamo giudicare, non siamo Dio.

Diffidate di quelli che vi dicono “Io detengo la verità”, oppure “Quel che dico è confermato dalla Parola di Dio”, “Io insegno le giuste dottrine”, “Se non segui quel che dico sei sulla falsa via e nell’errore”, “gli altri raccontano eresie”, portano magari anche diversi riferimenti biblici a sostegno di quel che dicono, presi fuori dal loro contesto e ignorandone altri che dicono l’esatto contrario di ciò che questi “dottori” affermano. I “principianti”, coloro che hanno scarse conoscenze bibliche, rischiano di cadere nel loro tranello. Non dimentichiamo che le più grandi sette a stampo cristiano si sono formate sulla Bibbia. Per capire bene la Bibbia bisogna avere una buona preparazione in ogni materia umanistica, quindi storia, letteratura, filologia, linguistica, ecc. La storia della chiesa è importantissima e in questo e non possiamo farne a meno. Le nuove correnti evangeliche che si sono formate dal 1800 in poi, ignorano e ripudiano la storia della chiesa, sono convinte che per essere nel giusto basta leggere la Bibbia da sola, ed ecco che si sono formate centinaia e centinaia di denominazioni protestanti, sia evangeliche che i testimoni di Geova, facendo ricadere la vergogna su tutto il mondo protestante e portando solo divisioni, litigi e false dottrine.

Diffidate infine da chi critica solamente gli altri, mostra poco o nulla di amore per il prossimo, di tolleranza e tende spesso al giudizio dei fratelli cristiani, che finisce persino nell’illegalità della diffamazione. Costoro sono coloro ai quali Gesù, nel giorno del giudizio, dirà “Non vi ho mai conosciuti, allontanatevi da me malfattori” perchè loro giustificandosi diranno “Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo e in nome tuo cacciato demòni e fatto in nome tuo molte opere potenti?”. Cristiano non è chi prega, chi predica, chi nomina sempre la Parola di Dio. Cristiano è chi agisce come cristiano, chi lo mostra con i fatti e non con le parole, chi mostra amore e comprensione, pietà, carità, chi aiuta e ama il prossimo, indipendentemente dalla visione teologica, dalla religione, dal genere o orientamento sessuale.

Gesù infatti disse:

Il frutto dello Spirito è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo (Galati5:22)

Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri. (Giovanni 13,35)

Come può una persona che si definisce cristiana e amante e difensore della Parola di Dio dimenticare/omettere altre parti importanti della Bibbia? Come può  condannare, giudicare i fratelli cristiani e vivere nell’astio? Ovvio che non conosce veramente Gesù. Chi conosce Gesù conosce amore, gioia, pace, benedizioni, serenità e felicità.

Allora cos’è l’Apologetica?

Consiste nella difesa della fede cristiana. Ogni cristiano è tenuto a difendere la fede e la Scrittura dagli attacchi degli increduli. Poi l’apologetica prende diverse sfumature anche in ambito cristiano, in quanto ci possono essere differenze di vedute marginali anche all’interno del protestantesimo stesso. Questo però non vuol dire che si possono attaccare individualmente i fratelli diversi perchè vedono le cose in modo diverso. Ciò che ci rende cristiani è l’aver riconosciuto Gesù come nostro salvatore, aver creduto alla sua deità, averlo fatto parte della nostra vita. Questo è il succo del cristianesimo, nonchè l’amore per il prossimo, come disse Gesù:

Ama dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima tua, con tutta la mente tua, e con tutta la forza tua”. Il secondo è questo: “Ama il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è nessun altro comandamento maggiore di questi». (Marco 12:30-31)

Note legali

In questo sito non si attaccano le persone, non si critica il mio prossimo, si espone solamente la Scrittura e si porta un po’ di amore per Gesù a chi non lo conosce, a chi non conosce la Scrittura, perchè Lui ci ama. Risponde alle domande che vengono poste.

Detto questo vogliamo però che sappiate che, nonostante il sito sia ECUMENICO, ossia aperto al dialogo verso le altre confessioni cristiane e non, rimane comunque cristiano e non accettiamo coloro che si iscrivono con il solo scopo di polemizzare e seminare zizzania. Le nostre opinioni sono espresse in tutto il sito nei vari articoli, basta usare il modulo di ricerca per vedere come la penso su una cosa o sull’altra o cosa dice la Bibbia su questo o su quest’altro. Siano benvenuti invece coloro che sono in cerca di spiegazioni e vogliono saperne di più su cattolicesimo e protestantesimo.

Sugli annunci Google inappropriati e i Risultati di ricerca

Può capitare di vedere tra gli annunci Google di questo sito link inadatti per un sito cristiano, quali le pubblicità di cartomanti. Sappiate che non ho alcun potere di controllo sugli annunci, che sono automatici. In ogni modo Google mi permette di rimuovere ogni singolo link che appare dietro segnalazione, per questo, se doveste vedere annunci inappropriati potete segnalarmi la cosa via email (nel form contatti) mandandomi il nome di dominio del sito da bloccare. Stessa cosa dicasi per i risultati di ricerca di questo sito (appaiono in fondo alla pagina): non dipendono da me ma riflettono gli interessi del pubblico sul web che arriva da google. Se doveste trovare chiavi di ricerca blasfemi o pornografici, vi prego di inviarmi subito una mail con le parole precise “incriminate” (magari il link) in modo che possa toglierle con l’apposito tool.

Non promettiamo nulla, nel senso che anche se li dovessi togliere, ne spuntano sempre di nuovi.

—————————————————————————-

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

 

2020 Copyright La Verità della Bibbia