Perché ho bisogno di salvezza?

In che maniera, sulla base di cosa Gesù ha preso sopra di sé i peccati del mondo per salvarmi? E da chi? Da che cosa? Qual è il risultato? In che maniera riesco a capirlo? A vederlo?A viverlo? Se è solo per una questione fisica mi viene da pensare ai morti nei campi concentramento e a coloro che hanno dato la vita per altri, a Padre Kolbe, a carabinieri che hanno salvato la vita ad ostaggi, ai missionari che a difesa dei deboli hanno pagato con la vita.

climber[1]Quando si parla di salvezza e vita/morte non si fa riferimento alla vita materiale o alla salvezza materiale, bensì a quelle spirituali! Dopo la morte, se moriamo in Cristo saremo salvi ed erediteremo il PARADISO, se moriamo senza Cristo soffriremo per l’eternità per la mancanza di Dio vicino a noi. Per capire il peccato bisogna leggersi la Genesi. Siamo nati nel peccato, lo ereditiamo dai padri, infatti se ci fai caso, nessun essere umano è perfetto, siamo tutti peccatori, chi più chi meno. Non siamo puri! Abbiamo cattivi pensieri, facciamo cattive azioni, tutti quanti, anche quello che sembra il più buono. E questo deriva dal peccato che abbiamo ereditato e che vive nel nostro cuore. Solo la fede in Gesù Cristo salvatore può liberarsi da questo peccato. Il suo sangue ci ha riscattato, e se crediamo in lui non saremo giudicati.

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più