Sei salvato?

La salvezza non si guadagna ma è un dono di Dio, non devi fare nulla per averla, nessuna opera, essa la ottieni per fede. Ma ci vuole la fede autentica e sincera, così come viene descritta nella Bibbia!

Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti. Efesini 2:9

conceptual-picture-about-salvationIl Vangelo viene predicato a tutti ormai, ma non viene accettato da tutti. E questo che determinerà il futuro di una persona, la vita eterna e la salvezza.

In Teologia definiamo la chiamata esteriore e la chiamata interiore. Sono molto differenti tra di loro.

La chiamata esteriore riguarda tutti indistintamente, è il momento in cui viene presentato il vangelo ad una persona e il messaggio della salvezza. Ricevere la chiamata esteriore non vuol dire salvarsi e diventare cristiani. Solo perché abbiamo ascoltato la storia di Cristo e della sua resurrezione non vuol dire che saremo salvati, occorre anche la chiamata interiore, e non capita sempre e a tutti. Per la chiamata esteriore Dio affida il compito ai suoi discepoli che si impegnano per vocazione nel ministero dell’evangelizzazione. Se una persona non accoglie la chiamata, essa fa un affronto a Dio stesso ed aumenta solo la propria colpevolezza. Essa è pure il mezzo stabilito per cui Dio raccoglie gli eletti da tutte le nazioni della terra. La chiamata esteriore può presentarsi diverse volte nella vita di una persona.

La chiamata interiore invece, si presenta un’unica volta nella vita, ed è quella che determina il divenire un cristiano e la salvezza per fede; è il momento in cui, dentro di noi, Dio ci parla e ci illumina, e ci fa capire che siamo diventati suoi figli. Non ci farà più venire dei dubbi perché saremo d’un tratto ripieni di Spirito Santo. Il passo successivo alla chiamata esteriore è il ravvedimento (sincero e autentico perché Dio legge nei nostri cuori) dei peccati di fronte a Cristo crocifisso e la richiesta di perdono. Da quel momento, da quell’istante in cui “nascerai di nuovo” come nuovo cristiano, tu SARAI SALVATO. Prometterai, direttamente a Lui, di camminare sempre nelle vie del Signore.

E avverrà che chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato. (Atti 2:21)

Come fare per capire se si è ricevuta la chiamata interiore?

Non ci sono modi logici da spiegare, ogni persona che la riceve se ne accorge per esperienza mistica di comunione con Dio e non ha dubbi su questo.

Io mi sto occupando della chiamata esteriore, ossia dell’evangelizzazione e di presentare l’evangelo alla gente, per quella interiore devi affidarti a Dio e rivolgerti a Lui, solo Lui può illuminarti, farti comprendere tutto ciò che ora ti sembra assurdo, e salvarti.

Il mio desidero più grande è che tu, che stai ora leggendo questa pagina, riesca a sperimentare la stessa esperienza, la stessa che hanno milioni di credenti con la chiamata interiore, e la tua vita sarà cambiata completamente in meglio.