Cosa dice la Bibbia sul cancro?

La Bibbia non dice nulla di specifico sul cancro. Tuttavia, ciò non significa che non affronti il problema delle malattie. Il re Ezechia era malato di “bolle” ( 2 Re 20:6-8 ), che in realtà avrebbe potuto essere un cancro con un nome diverso. Quindi, sebbene la parola cancro non sia nella Scrittura, ci sono condizioni descritte che avrebbero potuto benissimo essere cancro. Quando Gesù era sulla terra, guarì tutte le malattie che gli furono portate (ovviamente, questo poteva includere il cancro) come segno per gli ebrei che era il loro Messia. Tuttavia, il cancro, come tutte le malattie, è il risultato della maledizione del peccato sul mondo. In Genesi 3:17 leggiamo: “Maledetto il suolo per te”. La parola tradotta “terra” è meglio tradotta “terra”. La terra è stata maledetta a causa del peccato e tutti gli uomini muoiono – tutti noi torniamo alla polvere – e il metodo di morte potrebbe essere dovuto a una malattia che è un risultato naturale della maledizione sulla terra. Le malattie non sono “punizioni”. Sono il risultato del vivere in un mondo caduto e su una terra maledetta, e credenti e non credenti sviluppano allo stesso modo il cancro e altre malattie che portano alla morte. Dobbiamo ricordare che, nella vita del credente, Dio “opera insieme tutte le cose per il bene” ( Romani 8:28 ) e “tutte le cose” include il cancro.

 

La cosa meravigliosa è che, anche se in questa vita sulla terra maledetta siamo soggetti a malattie come il cancro, abbiamo speranza. Salmo 103 ha un passaggio meraviglioso che ci dà la certezza che ci sarà una fine ai mali di questo mondo. Il Salmo 103:1–4 dice:

“Lodate il SIGNORE, anima mia; tutto il mio intimo, lodate il suo santo nome. Loda il Signore, anima mia, e non dimenticare tutti i suoi benefici, che perdona tutti i tuoi peccati e guarisce tutte le tue malattie, che riscatta la tua vita dalla fossa e ti corona di amore e di compassione».

Questo passaggio significa che ci è garantito che Dio ci guarirà dal cancro o da altre malattie in questa vita? No, non è questo il significato di questo passaggio. Piuttosto, lo stesso Dio che ci perdona il nostro peccato ci porterà un giorno in un luogo che ha preparato per noi (Matteo 25:34). La Sua redenzione ci preserva dalla distruzione, e allora non ci saranno più maledizioni, né malattie, né morte, e saremo per sempre incoronati con la Sua bontà e grazia. La vittoria finale sulla maledizione del peccato è già nostra in Cristo.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più