Medjugorje: la posizione della Chiesa Cattolica

Gli avvenimenti di Medjugorje sono unici tra le apparizioni segnalate, anche per il fatto della loro durata. Qual è l’atteggiamento del Vaticano nei loro confronti? La risposta a tale quesito non è chiara.

sentenza-vaticanoSecondo il Diritto Canonico della chiesa, il responsabile delle indagini su una presunta apparizione è il vescovo locale. In questo caso, parliamo del vescovo Pavao Zanic di Mostar-Duvno, il prelato (ecclesiastico di alto rango) della diocesi in cui si trova Medjugorje. Poco dopo le apparizioni, Zanic cominciò a studiare gli eventi. Anche se sempre cauto, il suo primi risultati confermarono la necessità di ulteriori approfondimenti. Nel 1982 nominò una commissione ufficiale della diocesi per indagare sul fenomeno. Un gruppo di quindici membri, studiò per cinque anni prima di giungere ad una conclusione. I loro risultati furono negativi a quanto riferito, ma non furono mai resi pubblici. La maggior parte della commissione, costituita da circa un dozzina di teologi e da due psichiatri, votarono contro la matrice sovrannaturale degli eventi. Il Vescovo Zanic diffuse in maniera ufficiosa i risultati della valutazione finale, come segue:

  • due voti a conferma del sovrannaturale
  • un voto afferma che c’era del sovrannaturale sol durante le prime apparizione
  • uno si è astenuto dal voto
  • undici hanno votato contro l’origine sovrannaturale delle apparizioni.

Il Vescovo Zanic affermò di aver trovato gravi discrepanze tra le testimonianze dei ragazzi’. Egli dichiarò che essi stavano chiaramente mentendo e che le guarigioni e i miracoli erano fraudolente o grossolanamente esagerate. Dichiarò altresì che i francescani locali erano stati colpevoli di disobbedienza e, in alcuni casi, di pratica immorale.

La sua conclusione: le apparizioni di Medjugorje sono una frode perpetuata dai francescani locali, con il quale è stato faide.

Nel mese di aprile 1986, Zanic portò la sua relazione al cardinale Joseph Ratzinger (l’attuale papa), il prefetto (ufficiale) della Congregazione per la Dottrina della Fede a Roma (l’organismo che decide per quanto riguarda le apparizioni). Il Cardinale Ratzinger decise che le condizioni che facevano da sfondo alle apparizioni di Medjugorje necessitavano di un esame più approfondito. In un certo senso, proprio la popolarità di Medjugorje stessa richiese una valutazione più approfondita. Inoltre, il conflitto di vecchia data tra il vescovo Zanic e i francescani è ben noto. Ratzinger trasferì poi l’autorità per l’emissione di una sentenza su Medjugorje alla Conferenza dei Vescovi della Jugoslavia, presieduta dal cardinale Kuharic, Arcivescovo di Zagabria, Jugoslavia. La Conferenza episcopale creò una nuova commissione per indagare sul caso di Medjugorje degli ultimi cinque anni. La loro valutazione progredì lentamente, ma alla fine di novembre 1990, rilasciarono questa dichiarazione controversa:

Fin dall’inizio, i vescovi hanno seguito l’evento di Medjugorje tramite il vescovo locale, la commissione del vescovo e la commissione della conferenza episcopale della Jugoslavia per Medjugorje. Sulla base degli studi che sono stati fatti a questo momento, non si può affermare che le apparizioni e rivelazioni che si stanno verificando qui siano soprannaturali.

Il significato di questa dichiarazione è suscettibile ad interpretazione. Gli oppositori di Medjugorje affermano invece che se il soprannaturale non è stato confermato dopo dieci anni di indagine, allora le apparizioni non sono genuine. Essi tendono a vedere questa affermazione come un verdetto finale negativo su Medjugorje. I devoti, però, credono che questa non sia la parola finale su Medjugorje – la validità delle apparizioni è ancora una questione aperta. Sembra che entrambe le parti siano ancora in attesa di una parola ufficiale da parte del Vaticano. Tuttavia, qualche tempo dopo, il cardinale Ratzinger emise un richiamo per i pellegrini di Medjugorje avvertendo che non l’apparizione non fosse ancora stata approvata dalla Chiesa ed invitandoli a non andare.

Molti ritengono che la popolarità di Medjugorje avrà una certa influenza sulla decisione finale del Vaticano (così come l’ebbe la canonizzazione del discusso Padre Pio, scomunicato dal Vaticano agli inizi per ovvi motivi, ma riconsiderato poi sotto la pressione del popolo che mise alle strette la Santa Sede). Indipendentemente da ciò, molti cattolici già visitano Medjugorje come fecero con Lourdes e Fatima. Medjugorje ha avuto un notevole impatto su milioni di cattolici in tutto il mondo.

Aggiornamento 3 settembre 2015

[Fonte:] dailymail.co.uk

Il Papa lancia infine la repressione della più grande illecito santuario cattolico del mondo e sospende il dubbio sacerdote.

Il Papa represse il più grande santuario illecito del mondo – con la sospensione del sacerdote al centro delle richieste che affermò la Vergine Maria sia apparsa più di 40.000 volte.

Benedetto XVI autorizzò severe misure cautelari e disciplinari contro Padre Tomislav Vlasic, il direttore spirituale ‘ex’ di sei figli che affermò che la Madonna appariva a loro a Medjugorje in Bosnia.

Il prete Francescano fu sospeso per essersi rifiutato di collaborare e questo fu aggravato dalla sua scandalosa immoralità sessuale.

Fu anche accusato di diffusione di dubbia dottrina, manipolazione delle coscienze, sospetto misticismo e disobbedienza verso ordini emessi legittimamente dalla Santa Sede, e fu accusato di eresia e di scisma.

Padre Vlasic era una figura centrale nella promozione delle apparizioni che avrebbero avuto inizio nel 1981 e continuano ancora oggi.

Nel 1984 si vantò con Papa Giovanni Paolo II che era lui, mediante la divina provvidenza, a guidare i veggenti di Medjugorje e i veggenti avevano confermato che la Vergine avesse detto loro che Vlasic era un santo vivente.

Ma il religioso bosniaco poi perse punti quando emerse il fatto che aveva un figlio con una suora chiamata Suor Rufina, e che aveva rifiutato di lasciare il suo ordine per sposarla, e che invece la supplicò di non parlarne a nessuno.

Padre Vlasic si trasferì a Parma, in Italia, dove creò una comunità mista di religiosi e religiose, chiamata “Regina della Pace”, e dedicata alle apparizioni di Medjugorje.

Medjugorje crebbe fino a diventare il più visitato santuario cattolico non autorizzato nel mondo, attraendo centinaia di migliaia di pellegrini all’anno, fra cui molti provenienti dal Regno Unito e dall’ Irlanda.

Ma i vescovi locali erano convinti che i crediti erano falsi e nel 2015 si lamentarono direttamente con Papa Benedetto.

Ciò portò ad una indagine del Vaticano che accendere i riflettori sul ruolo di Padre Vlasic. Il prete fu sospeso dalla Congregazione vaticana per la Dottrina della Fede dopo aver rifiutato di collaborare con l’inchiesta nella sua condotta.

Il decreto confermò la sua sospensione è fu firmato, con l’approvazione del Papa, dal Cardinale William Levada, capo della CDF, e Padre Jose Carballo, Ministro Generale dei Frati Minori. Confinarono Padre Vlasic in un monastero francescano in Italia e gli vietarono il contatto con la comunità della Regina della Pace, o con i suoi avvocati, senza permesso del suo superiore.

Il Vaticano avvertì Padre Vlasic che sarebbe stato scomunicato se avesse violato uno dei divieti.

Padre Vlasic fu il secondo consigliere spirituale dei veggenti ad essere sospeso dal suo minis
tero. L’altro, Padre Jozo Zovko, fu sospeso dal Vescovo Peric nel 2015.

Questo rappresentò un colpo enorme per milioni di seguaci di Medjugorje in tutto il mondo che speravano che l’indagine del Vaticano avrebbe legittimato il santuario.

In seguito il vescovo italiano Andrea Gemma denunciò le affermazioni di Medjugorje come ‘opera del Demonio’ e previde che presto il Vaticano sarebbe intervenuto con qualcosa di esplosivo per smascherare una volta per tutte chi c’è dietro questo inganno.

Il fenomeno iniziò il 25 giugno 1981, quando sei bambini – Mirjana Dragicevic, Marija Pavlovic, Vicka Ivankovic, Ivan Dragicevic, Ivanka Ivankovic e Jakov Colo – dissero al sacerdote locale di aver visto la Vergine su una collina vicino alla loro città .

Tre commissioni di Chiesa non riuscirono a trovare prove a sostegno delle loro affermazioni e dei vescovi della ex Jugoslavia dichiararono infine che non ci fosse nulla di soprannaturale a Medjugorje.

Nel 1985 il cardinale Joseph Ratzinger – ora Papa Benedetto – vietò ai pellegrinaggi di andare in quel luogo, ma le sue parole furono completamente ignorate.

Nel frattempo i veggenti sono diventati ricchi e così anche la loro città meta di pellegrinaggio turistico, dove è esplosa la ‘corsa all’oro della Madonna’.

I veggenti hanno ora ville lussuose con giardini immacolati, doppio garage e cancelli di sicurezza, campi da tennis e automobili di lusso con il bodyguard. E tutto questo grazie a questa grande truffa! Uno di loro, Ivan Dragicevic, ha sposato una ex regina di bellezza americana.

Aggiornamento al 6 giugno 2015

[Fonte:] dailymail.co.uk

Il 6 giugno 2015, durante la celebrazione del Sacramento della Cresima nella parrocchia di Medjugorje, il Vescovo di Mostar, ha dichiarato:

“Infine, due parole sulla nostra situazione locale. Dal 17 al 24 gennaio di quest’anno ero a Roma e ha avuto l’opportunità di salutare prima di tutto il Santo Padre durante l’udienza generale e chiedere la sua benedizione per il nostro intero Chiesa in Erzegovina. Ho visitato anche i superiori della Congregazione per la Dottrina della Fede e ho ringraziato in particolare i vescovi della regione di Toscana, in Italia, che avevano chiesto alla congregazione nel corso della loro “visita” qual era la posizione da prendere per quanto riguarda il fenomeno di Medjugorje. L’allora Segretario della Congregazione, l’Arcivescovo Angelo Amato raccomandò che i vescovi trasmettessero ai sacerdoti e ai fedeli delle loro diocesi l’omelia che è stata dato qui a Medjugorje durante il rito della Confermazione, nella solennità del Corpo e Sangue di Cristo nel 2015, come poi fu fatto. Il Cardinale William Levada, Prefetto della Congregazione, poi mi disse: “Consigliamo questo a tutti coloro che ci chiedono di Medjugorje.” Durante la mia visita ho potuto vedere che la Congregazione competente, nonché la Segreteria di Stato, stanno seguendo da vicino i nostri eventi locali in Erzegovina e siamo molto grati a Papa Benedetto XVI e la Sede Apostolica per la loro carità e preoccupazione “.

Sono di nuovo qui per dire quello che ho detto in questo luogo tre anni fa: dai padri francescani che sono i ministri pastorali di questa parrocchia, dai parrocchiani e fedeli di altre, come pure dai cosiddetti veggenti, che le presunte apparizioni quotidiane, note come il “fenomeno di Medjugorje”, non sono state dichiarate autentiche dalla Chiesa. Nemmeno dopo gli accertamenti di varie commissioni né dopo 28 anni di media. Perciò, fratelli e sorelle, non possiamo comportarci come se queste “apparizioni” siano autentiche ed approvate. Se, come cattolici, fedeli figli e figlie della Chiesa, vogliamo vivere secondo le norme e gli insegnamenti della Chiesa, glorificando la Santissima Trinità , venerando la BV Maria sempre Vergine, Immacolata Concezione, la Madre di Dio, che è stata assunta in cielo e desideriamo di confessare tutto ciò che la Chiesa ci insegna nel Credo, quindi non abbiamo bisogno di cercare alternative “apparizioni” e “messaggi” che la Chiesa non ha riconosciuto come soprannaturali!

Dopo un’ analisi durata parecchio tempo la Chiesa Cattolica ha proclamato:

  1. La soprannaturalità non è provata (nel senso che non c’è nulla di celeste a Medjugorje)
  2. La non soprannaturalità è provata (ovvero quello che sembra essere soprannaturale è il risultato di una manipolazione umana a scopo di fama e ricchezza.)
  3. Come detto in precedenza, un funzionario o chiesa pellegrinaggi non sono ammessi, né sono private le visite che hanno permesso l’intento di dimostrare che la cosiddetta ‘apparizioni’ e presunta ‘messaggi’ sono autentici!
  4. I frutti delle presunte ‘apparizioni’ di Medjugorje sono stati quelli di una grande confusione e di divisione, e non solo nella Chiesa locale. Tale non è, e non può essere di Dio!
  5. I presunti “veggenti” hanno dimostrato di mentire più e più volte nel corso delle indagini delle commissioni nominati dalla Chiesa cattolica. Tale non è, e non può essere di Dio!

Come accennato in precedenza, uno dei “veggenti”, ha affermato che la Madonna ha detto che tutte le fedi sono uguali. Tale non è, e non può essere di Dio! Tale dottrina non è cattolica!*

Per quanto riguarda la necessità della Chiesa cattolica della salvezza, il Catechismo della chiesa cattolica afferma:

Come bisogna intendere questa affermazione spesso ripetuta dai Padri della Chiesa?

Formulata in modo positivo, significa che ogni salvezza viene da Cristo-Capo per mezzo della Chiesa che è il suo corpo:

846 Come bisogna intendere questa affermazione spesso ripetuta dai Padri della Chiesa? Formulata in modo positivo, significa che ogni salvezza viene da Cristo-Capo per mezzo della Chiesa che è il suo corpo:

Il santo Concilio** « insegna, appoggiandosi sulla Sacra Scrittura (?) e sulla Tradizione, che questa Chiesa pellegrinante è necessaria alla salvezza***. Infatti solo Cristo, presente per noi nel suo corpo, che è la Chiesa, è il Mediatore e la Via della salvezza; ora egli, inculcando espressamente la necessità della fede e del Battesimo, ha insieme confermato la necessità della Chiesa, nella quale gli uomini entrano mediante il Battesimo come per la porta. Perciò non potrebbero salvarsi quegli uomini, i quali, non ignorando che la Chiesa cattolica è stata da Dio per mezzo di Gesù Cristo fondata come necessaria, non avessero tuttavia voluto entrare in essa o in essa perseverare ». [C.C.C. # 846]

Quanto sopra è sufficiente a dimostrare che i fedeli dovrebbero conseguire una maggiore crescita spirituale frequentando autentici santuari riconosciuti come quelli di Lourdes o Fatima.

Considerazioni finali

* Il Concilio Vaticano II del 1965 – e prima di allora com’era la salvezza? Quanti cambiamenti nel corso del tempo nella Chiesa Cattolica!

** Perché le altre apparizioni lo sono? Quale sarebbe la differenza tra un’apparizione e un’altra? Nessuna. In ogni apparizione che c’è stata, da Lourdes a Fatima, da Akita a Medjugorje, l’entità ha sempre affermato dottrine anti bibliche diffondendo un falso Vangelo, che aimè, si è diffuso nella Chiesa Cattolica, che, a seguito di questi messaggi, ha proclamato parecchie dottrine e dogmi anti biblici, dall’Immacolata Concezione alla Perpetua Verginità di Maria, dalla Corredenzione a Mediatrice all’ultima Assunzione in Cielo.

*** La salvezza non viene attraverso la Chiesa, la salvezza è solo attraverso Gesù Cristo. Quando Gesù parla di chiesa non intende una religione o una istituzione o un edificio, ma soltanto l’unione invisibile dei credenti che si trovano in ogni posto del mondo, non nell’istituzione umana della Chiesa Cattolica che
si proclama erroneamente e arrogantemente (al pari di una setta) di essere la portatrice della salvezza. Dio guarda ai cuori e non all’appartenenza ad una chiesa cristiana o ad un’altra!

Gesù disse:

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. (Giovanni 3:16)

ma a tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma sono nati da Dio. (Giovanni 1:12-13)

Infatti è per grazia che siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù di opere affinché nessuno se ne vanti; (le opere comprendono anche i riti) (Efesini 2:8-9)

L’apostolo Paolo disse:

Sappiamo che l’uomo non è giustificato per le opere della legge ma soltanto per mezzo della fede in Cristo Gesù, e abbiamo anche noi creduto in Cristo Gesù per essere giustificati dalla fede in Cristo e non dalle opere della legge; perché dalle opere della legge nessuno sarà giustificato. (Galati 2:16)

La salvezza per mezzo della Chiesa non viene mai nominata nella Parola di Dio!

Potrebbe piacerti anche
Non ci sono commenti
  1. giuseppe dice

    Isaia 42:8,17 Io sono l'Eterno,questo

Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più