I rapporti tra scienza e teologia

di Michele Buonfiglio

I rapporti tra scienza e teologia non sono stati sempre facili. Per il credente, l’universo e la Bibbia provengono dalla stessa fonte, pertanto la scienza, che studia l’universo, e la teologia, che studia la Bibbia, dovrebbero necessariamente condurre a Dio, in quanto Lui è il Creatore dell’universo ed è Colui che ha ispirato gli scrittori biblici. Pur tuttavia nella realtà questo non accade e molte volte vi sono profonde contraddizioni fra ciò che affermano i teologi e ciò che affermano gli scienziati.

Questo perché?

bibleandscience[1]Occorre considerare che, mentre l’universo e la Creazione provengono da Dio, la teologia e la scienza sono interpretazioni umane, ricerche condotte da uomini, che fanno del loro meglio, ma che possono certamente commettere errori. Ecco perché quando vi sono contraddizioni fra teologia e scienza è dovere di tutti gli studiosi, teologi e scienziati, di verificare le loro affermazioni per vedere dov’è l’errore. L’errore può essere nelle scienze, ma anche in un’errata interpretazione della rivelazione biblica.

D’altra parte è necessario riconoscere che vi sono pregiudizi sia da parte dei teologi nei confronti degli scienziati, sia da parte degli scienziati nei confronti dei teologi. Ora se vogliamo che i rapporti tra scienza e teologia si avviino su un cammino di dialogo critico ma al tempo stesso rispettoso e costruttivo è necessario che tutti i pregiudizi da una parte e dall’altra siano eliminati.

La nostra mentalità si è formata alla scuola del pensiero greco-romano e quindi tutto ciò che non entra nei nostri schemi culturali è respinto istintivamente. La prima cosa da fare per nostro giudizio, da tradizioni ormai inveterate che fanno parte della nostra cultura e che sono radicate profondamente nel nostro pensiero, ma non per questo sono assolutamente vere.

Sgomberare la nostra mente da ogni idea preconcetta, anche da quelle alle quali siamo affezionati, è un dovere nei nostri confronti e nei confronti degli altri, oltre che un segno di onestà intellettuale. E’ un prezzo da pagare se vogliamo avvicinarci a un problema e affrontarlo con serietà oltre che con sincerità.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta Leggi di più